Logo armonia
Ispiratrice
Vai ai contenuti

Senza Fine

armonia studio olistico
Pubblicato da Donatella Pederzoli in Riflessioni · 31 Dicembre 2021
Tags: senzatemporuotaLaoTzupienezzavuotoincontriamociquìadessospaziooltretuttoorigineesperienzevita
  
Vi aspetto nel Senza Fine....
Fine anno è il momento perfetto per prendere coscienza del Senza Fine!
Che sono strana ormai lo sapete, ma questa non è una mia stranezza bensì un concetto antico in cui il senza fine, chiamato anche vuoto, è praticato nell'arte della vita da millenni.

Senza fine, difficile anche a tradursi in parole, può essere forse compreso come un'entità di per sé esistente.
Quello spazio privo di tensione dove ti senti sempre a casa, simile ad un abbraccio di cuore dove la circolarità senza fine di Tutto ciò che esiste trova origine in ciò che non esiste, ed il manifesto trova così origine nel non manifesto.

In questi termini, che non arrivano solo dal non più tanto lontano oriente ma dal profondo di ognuno di noi, la vita è una pratica di risveglio costante, il cui unico scopo è vedere chi Sei, quando senti che non è tutto quì!

Per capirci meglio prendiamo ad esempio il grande Lao Tzu quando dice;

“Trenta raggi convergono nel mozzo
Ma è proprio dove non c’è nulla che sta l’utilità della ruota

Si plasma l’argilla per farne un recipiente
Ma è proprio dove non c’è nulla che sta l’utilità del recipiente

Si aprono porte e finestre per fare una stanza
Ma è dove non c’è nulla che sta l’utilità della stanza”...

Da millenni la ruota gira grazie allo spazio vuoto in cui inserire il mozzo.
La circonferenza della ruota rappresenta la circolarità del tempo che viviamo ma che solo all'apparenza è lineare, un movimento ciclico e costante in cui ci perdiamo nelle esperienze, dove possiamo essere schiacciati o sentirci all'apice della ruota, dimenticando che, in ogni caso,  quella persona e la sua storia ha origine unicamente grazie allo spazio vuoto centrale su cui poggia ogni raggio, uno spazio all'origine del tempo, all'origine del movimento dove ogni esperienza converge.

Quello spazio puoi renderlo consapevole per osservare la tua persona mentre corre e scorre sullo schermo della vita.
In quello spazio sei Il finito e l'infinito, il pieno ed il vuoto.
In quello spazio sei lo spazio, colmo senza possedere nulla.


Dunque per me nell'oggi non finisce un anno, semplicemente finisce un'illusione temporale ed inizia la completezza del tempo presente, ricco e pregno di quel impalpabile Tutto da non lasciare spazio a nessun desiderio per ciò che verrà perché IO SONO QUI'...SEMPRE!


Auguro a tutti un consapevole senza fine in cui incontrarci!



0
recensioni
WELCOME!
Benvenuto ad armonia
ISCRIVITI alla NEWSLETTER
armonia di Donatella Pederzoli
professionista di cui alla legge 4/2013
p.i 03431950363
armonia@armonia-life.com
via grande rosa, 399
41019 Limidi di Soliera (MO)

Torna ai contenuti